Dimenticate The Moon-SpaceX e il CEO di Tesla Elon Musk vuole mandare Bitcoin su Marte

  • by

Il bitcoin è decollato come un razzo negli ultimi mesi, dirigendosi verso quella che la comunità dei bitcoin e dei criptocittadini chiama “la luna”.

Il prezzo del bitcoin ha raggiunto il suo massimo storico del 2017 questo mese

Il prezzo del bitcoin ha raggiunto il suo massimo storico del 2017 questo mese, spinto dall’adozione istituzionale e dal supporto del gigante dei pagamenti PayPal PYPL -2%.

Ora, dopo aver scatenato la speculazione all’inizio di questo mese la sua azienda di auto elettriche Tesla TSLA +0,3% potrebbe aggiungere bitcoin al suo bilancio, Elon Musk, che è anche l’amministratore delegato della società aerospaziale SpaceX, ha detto che una futura economia marziana potrebbe essere basata sulla crittovaluta, come il bitcoin.

Musk, commentando un tweet fatto da un influente ricercatore di intelligenza artificiale e podcaster Lex Fridman la scorsa settimana, ha concordato che un “Mars economy will run on crypto” – senza specificare se potrebbe essere bitcoin o un’altra valuta più piccola crittografica.

Un altro commentatore nel thread di Twitter ha chiamato l’ormai defunto progetto di “colonizzazione” di Marscoin, ma è stato probabilmente un cenno ironico al numero di gettoni digitali altamente specializzati ma in gran parte inutilizzati che hanno inondato il mercato della crittovaluta negli ultimi anni.

Un imprenditore miliardario seriale miliardario che quest’anno

Per Musk, un imprenditore miliardario seriale miliardario che quest’anno ha cavalcato l’impennata del prezzo delle azioni Tesla verso la cima della lista dei ricchi globali, le missioni con equipaggio su Marte non sono una possibilità lontana ma un obiettivo a breve termine.

All’inizio di questo mese, Musk ha detto di essere “molto fiducioso” che SpaceX farà atterrare gli umani su Marte entro il 2026: “Se saremo fortunati, forse quattro anni. Vogliamo mandare lì un veicolo non equipaggiato tra due anni”.

La colonizzazione di Marte è qualcosa che Musk pensa che l’umanità debba fare per assicurare “la continuazione della coscienza così come la conosciamo”, ha detto al fondatore della Mars Society Robert Zubrin in ottobre.

La comunità dei bitcoin e della crittovaluta è in netta sintonia con l’interesse di Musk per la crittografia, con Musk che prende ripetutamente in giro gli osservatori di crittografia con memi bitcoin e riferimenti criptici, nonostante abbia rivelato di non essere “né qui né là sul bitcoin” in un podcast all’inizio del 2020.

L’influenza di Musk è tale che, quando questo mese ha fatto un riferimento ad esso, il prezzo della dogecoin criptovaluta “scherzo” è stato nettamente più alto.